PARTECIPAZIONE A THE VENICE GLASS WEEK 2020

 

COMUNICATO STAMPA

 

PARTECIPAZIONE A “THE VENICE GLASS WEEK” 2020

5-13 SETTEMBRE 2020

THE HEART OF GLASS

MOSTRA PERSONALE DI LUCIANO CHINESE: SOGNARE DI NUOVO. IL VETRO DI MURANO E IL SUO LINGUAGGIO

GALLERIA “NUOVO SPAZIO” SEDE DI VENEZIA-MESTRE

VIA PIRAGHETTO, 41 ANGOLO VIA PODGORA, 84

30171 VENEZIA-MESTRE

 

logo 2020


Per il terzo anno consecutivo Luciano Chinese e la Galleria “Nuovo Spazio” partecipano al “The Venice Glass Week”, festival internazionale del vetro nella sede della Galleria di Venezia-Mestre.

Anche quest’anno il Festival fa parte dei Grandi Eventi della Regione Veneto.

La Galleria “Nuovo Spazio” ha una sede anche a Udine in via Manin 8/7 (Palazzo Manin) e sempre nella sede veneziana una piccola Casa Editrice, la Nuovospazio Edizioni – Venezia, che accanto alla pubblicazione di cataloghi e monografie d’arte e opere di narrativa e poesia edita anche opere grafiche e oggetti d’artista.

Luciano Chinese ha grandi opere dipinte che sono state esposte in vari musei e gallerie internazionali e, accanto a queste opere, c’è un filone che ormai egli segue da parecchi anni nel quale accanto alla pittura l’artista inserisce materiali diversi e soprattutto il vetro di Murano. Con queste opere Chinese ha partecipato alle scorse edizioni del Festival del vetro. Già lo scorso anno Chinese ha anche eseguito un vetro da lui progettato nella fornace muranese di Simone Cenedese, una scultura in palissandro rosso e vetri di Murano e quest’anno ha progettato e eseguito nuove sculture e prototipi, in particolare una grande scultura in rame e vetri di Murano.

La mostra di quest’anno consiste in un’installazione site-specific in cui l’artista esprime il significato onirico del vetro in un percorso in cui lo spettatore passa attraverso una serie di opere che contribuiscono a creare un ambiente suggestivo, passando attraverso quadri-oggetto, sculture in legno e vetro, tondi e piccole nuvole che pendono dal soffitto e che si muovono liberamente al soffio dell’aria. Nel movimento la luce, le ombre e i riflessi del vetro vengono esaltati e valorizzati anche in base all’illuminazione in un effetto ottico-cinetico che esalta il valore onirico del vetro. Lo spettatore scopre ciò che il vetro gli suggerisce attraverso il suo punto di vista, il suo sguardo, il percorso che sceglie muovendosi attraverso questo piccolo labirinto creato dalle opere. Alzando lo sguardo poi la prospettiva cambia e il sognare ci porta fuori dal labirinto nel quale lo spettatore si nasconde per dare spazio a se stesso.

Quest’anno inoltre Luciano Chinese con la Nuovospazio Edizioni – Venezia ha prodotto una linea di oggetti d’artista “Sognare di nuovo”, in cui usa il vetro di Murano e che saranno esposti durante la mostra.

Il giorno dell’inaugurazione sarà presente lo scrittore americano Alan Jones che da diversi anni segue l’opera di Chinese e che nel 2017 ha pubblicato una sua monografia sull’artista, Luciano Chinese e l’artista Ottavio Pinarello in qualità di coordinatore.

La mostra gode del patrocinio dei club per l’ Unesco di Venezia e Udine

Con preghiera di pubblicazione

Per info: www.galleria-nuovospazio.com       tel.+39 3357063832

www.luciano-chinese.com

www. theveniceglassweek.com

galleria.nuovospazio@gmail.com

 

 


Archivio n. 876

IMG_20200319_100226_BURST002“Sognare di nuovo”, supporto in compensato multistrati verniciato trasparente-legno, applicazone di telaio-tela bianca con elemento metallico zigrinato e barre in vetro di Murano, cm. 100 x 70, anno 2020


Archivio n. 873

IMG_20200106_204712“Sognare di nuovo” cerchio a specchio su compensato multistrati azzurro con applicazione di un vetro di Murano Fuso, cm. 20 x 20, anno 2020, collezione Willy Montini

Tagged , , |

Archivio n. 872

IMG_20191222_165931_BURST011“Sognare di nuovo”, supporto in legno plasticato bianco-nero con applicazione di due vetri di Murano fusi, cm. 36 x 30, anno 2020


Archivio n. 871

IMG_20200318_182303“In picchiata”, sabbia di vetro di Murano con aggiunta di altri vetri applicati, cm. 100 x 70, anno 2020