Leo Strozzieri, “Artisti italiani del ’900. Saggi critici e testimonianze”, Artechiara, Pescara, 2002.A pag. 238 Luciano Chinese viene collocato nel nuovo movimento dell’iperspazialismo.